Logo
Stampa questa pagina

#La Rinascita di Pistoletto a Noto

In occasione dell'inaugurazione del Terzo Paradiso Pistoletto Rebirth di Michelangelo Pistoletto, tracciato su terreni agricoli a Noto, Alessia Montani ha voluto presentare al territorio un progetto, certamente valorizzazione della biodiversità siciliana.

In occasione dell'inaugurazione del Terzo Paradiso - Rebirth di Michelangelo Pistoletto, tracciato su terreni agricoli a Noto, Alessia Montani ha voluto presentare al territorio un progetto, certamente valorizzazione della biodiversità siciliana.

Sabato 8 Giugno presso la Galleria di Palazzo Nicolaci di Noto - in collaborazione con Altera Domus di Paola Ruffino - intorno al maestro prenderanno posto Professori universitari e Specialisti di varie discipline per partecipare a una Tavola Rotonda dal titolo Nuove forme creative di equilibrio tra Uomo e Natura.

Aperto al pubblico il consesso è anche l'occasione per presentare M 'AMA.SEEDS la Startup dedicata alla rinascita dei grani antichi del Mediterraneo ed il Parco delle antiche semenze, luogo destinato alla convivenza di arte, ricerca medico-scientifica e innovazione tecnologica.

IIL PARCO DELLE ANTICHE SEMENZE disegnato come un orto multiculturale da Fernando Miglietta nasce come naturale sviluppo del progetto sotteso alla Startup. Alla coltivazione di antichi semi provenienti dall'area del Mediterraneo si affiancheranno installazioni pensate in maniera coerente da artisti di fama internazionale. La prima opera del realizzando Parco non poteva che essere l'installazione "Terzo Paradiso", il segno matematico dell'infinito composto da tre cerchi conseguenti: quelli esterni a rappresentare l'antinomia tra natura e artificio, quello centrale la loro fusione, quella dove l'umanità sarà in grado di realizzare la connessione equilibrata tra artificio e natura , indispensabile per assicurare al genere umano la propria sopravvivenza.

Intorno al simbolo dell'armonia tra uomo e natura, Pistoletto lavora da tempo. Il Maestro lo ha presentato per la prima volta alla Biennale di Venezia del 2005, da allora si è sviluppato come una grande opera collettiva che ha coinvolto migliaia di persone in ogni continente - dagli spazi antistanti il Louvre di Parigi a piazza Duomo a Milano, dalla sede dell'ONU a Ginevra all'isola di Cuba attraverso un coinvolgimento creativo che pone l'arte al centro della trasformazione sociale responsabile. L'opera di Land Art è arrivata ora a Noto: il solco del Terzo Paradiso e' tracciato sui terreni agricoli del Resort Zahir Countryhouse e dell'Antica Masseria Corte del Sole che, insieme a Donna Coraly Country Boutique Hotel sono ora impegnati a valorizzare la biodiversità del territorio sicilianoin  un'ottica  di  turismo sostenibile.


IAll'interno del Parco nelle intenzioni dei progettisti troverà spazio un Museo destinato al racconto del valore dei semi antichi, della loro cura, della lavorazione e dell'altissima qualità dei prodotti finali ottenuti. Per la divulgazione di queste tematiche per loro natura legate alla sostenibilità ambientale è prevista la programmazione di una fitta attività articolata in iniziative didattiche di base, seminari, convegni mostre ed altri eventi culturali. Pubblico e privato, natura scienza ed arte dovrebbero trovare all'interno di questo Parco quel momento tangibile di sintesi auspicato dal Terzo Paradiso del Maestro Michelangelo Pistoletto.

La Startup M'AMA . SEEDS rappresenta un progetto ambiziosissimo. L'intento per cui nasce è infatti quello di porre in stretta relazione agricoltura, arte, ricerca medico-scientifica e innovazione tecnologia all'interno di un contenitore di impresa dedicato ai grani antichi del Mediterraneo di cui la Sicilia da sempre è un contenitore naturale. M'AMA.SEEDS a questo scopo si pone come un aggregatore capace di creare una filiera che comprenda coltivatori/produttori di semi autoctoni, produttori di materie prime o semi-lavorate, aziende del food, nonché canali distributivi ed utilizzatori

finali come ristoratori e chef di altissima qualità che ne facciano il giusto uso. Tutti comunque uniti dalla volontà di valorizzare le biodiversità esistenti sull'isola.

 

Un potente portale web dedicato è  in corso di realizzazione: sarà questo la vetrina internazionale, ma insieme strumento di vendita per la diffusione dei prodotti dei partecipanti alla filiera comunque dotati del bollino M'AMA.SEEDS che dimostri la condivisione dei valori , delle metodologie di produzione e delle competenze.

DIETRO UN PROGETTO C 'E' SEMPRE UN NOME. In questo caso il nome è quello di Alessia Montani, avvocato amministrativista e docente con una straordinaria esperienza riguardante in particolare i Beni pubblici.

Alessia da tempo coniuga i suoi skill di giurista e un'innata passione per l'arte contemporanea che ha coltivato, producendo con la sua prima creazione M'AMA.ART, mostre a tema capaci di attirare l'attenzione su temi legati all'ambiente, alla salute, alla sicurezza alimentare e ai diritti umani di ultima generazione.


Giurista/Imprenditrice e mecenate Alessia ha ora deciso di applicare le sue competenze per creare un approccio innovativo alla cultura di grani e altre antiche semenze che fuori dall 1 isola risultano - ingiustamente - pochissimo conosciuti. Le conoscenze degli specialisti che ha mobilitato per la tavola rotonda dell'8 giugno costituiscono un importante materiale con cui proseguire la costruzione del progetto insieme ai soci della Start Up M'AMA.SEEDS: Annalisa Luciani, Stefano Carta, Nicola Fraddosio, Stefano Crisci e Lucia Pascarelli.

Sabato 8 giugno 2019,
ore 18.00
Galleria Palazzo Nicolaci,
Noto  (SR)

www.mamaart.it/mamaseeds

Seguite la pagina Facebook di No#News per rimanere aggiornati su altri articoli e non dimenticate di condividere l'articolo!

(c) 2015-2016 KITABU Media - Contatti: redazione@no-news.co