Log in

#Interminabile cercarsi parigino

ASCENSORE PER IL PATIBOLO


regia: Louis Malle
soggetto: Noèl Calef
fotografia: Henri Decaë
sceneggiatura: Roger Nimier, Louis Malle
montaggio: Léonide Azar
musiche: Miles Davis
cast: Jeanne Moreau, Maurice Ronet, Georges Poujouly, Yori Bertin, Jean Wall, Iván Petrovich, Félix Marten, Lino Ventura
 
anno: 1957
nazione: Francia
produzione: Nouvelles Éditions de Films
distribuzione: Lux Compagnie Cinématographique de France
genere: noir
data uscita in Italia: 
durata: 88 min
giudizio complessivo: 
impegno: 

Jeanne Moreau, Parigi e Miles Davis: un triangolo inevitabilmente in amore con lo sguardo meravigliato dello spettatore.

Un noir che fa sorridere, portandoci per mano verso l' innocenza e l'umanità tragica di certi sentimenti.

Il viso di Jeanne Moreau indagato fin nel profondo di tutte le sue autorevoli espressioni.

I due amanti che non si incontrano mai di persona. Al telefono si accordano su un appuntamento che mai avverrà.

Li vediamo l'uno accanto all'altra solo in fotografia, felici e realizzati nella loro passione.

Un interminabile cercarsi parigino (per di più notturno) nella speranza di risolvere il caso.

Il contrasto tra l'angusto spazio dell'ascensore di lui e l'ampiezza del cielo cittadino di lei.

Qual è il punto di arrivo nella vita di chi è vittima dei sentimenti?

Un noir d' amore ce lo racconta nobilmente.

Da vedere.

 

Avete già visto il film? Lo andrete a vedere? Condividete l'opinione di Giada o siete di un altro parere? Lasciateci un commento con i vostri pensieri sotto!

Seguite la pagina Facebook di No#News per rimanere aggiornati su altri articoli e non dimenticate di condividere l'articolo!

 

Video

Giada Valzasina

Social Profiles

Lascia un commento