Log in

#Perchè Brooklyn è magica

UN ALBERO CRESCE A BROOKLYN

autore: Betty Smith
editore: Neri Pozza
genere: narrativa
lunghezza di stampa: 576 pagine
anno: 2008
ISBN: 978-88-545-0206-2

“L’albero era stato abbattuto … Ma l’albero non era morto …non aveva voluto morire.

Un nuovo albero era cresciuto al posto del vecchio … e dopo avere trovato lo spazio libero, si era lanciato verso l’alto, verso il cielo”

 

A Brooklyn, in un quartiere di vecchie case rosse, dove ogni giorno arrivano nuovi poveri in cerca di lavoro, tra il cemento e i muri delle case cresce verde e rigoglioso un albero.

Francie, la protagonista di questo romanzo, trarrà un grande insegnamento dall’albero; come lui imparerà a tendere verso il cielo, sempre più in alto i propri rami (e i propri sogni).

Lei sarà sempre orgogliosa di Johnny, il ragazzo più bello e più ubriacone del quartiere, perché è il suo papà e in ogni caso le vuole bene. E proverà sempre umiliazione nel vedere sua madre Katie uscire per andare al lavoro, perchè sa che andrà a lavare i pavimenti altrui, ma sa anche che non c’è alternativa.

Insieme a suo fratello Neeley attraverserà il ponte di Brooklyn, ogni sabato, e sa che oltre al quartiere di case rosse, di povere famiglie, di misere esistenze, c’è un mondo e forse, un giorno, anche lei farà parte di quel mondo, e non dovrà più vergognarsi della propria miseria.

Un libro che andrebbe prescritto in tutte le scuole medie, perché ti fa riflettere, sorridere, piangere e gioire.

Ma che ti farà crescere insieme a Francie.

 

Lascia un commento