Log in

#RifLine, riferimento nella logistica internazionale

Con un network fortemente radicalizzato in Europa e in Oriente e oltre 1.000 professionisti del settore, RifLine è un gruppo che fa dell’efficienza e della cura del cliente la propria filosofia.Un network importante specializzato nelle spedizioni di merce in tutto il mondo, via Aerea, via Mare, via Camion e Ferrovia in FCL ed LCL, Grandi Volumi e Pick and Pack, Stoccaggi e Magazzinaggi, Consolidate e Sdoganamenti, Depositi Fiscali e Depositi Doganali Privati. Questa capillare attività nei traffici internazionali delle spedizioni ha reso la RifLine un interlocutore privilegiato in grado di sviluppare un eccellente rapporto con le maggiori Compagnie Aeree e Marittime.

  • Attraverso il suo network mondiale è in grado di offrire i seguenti servizi:
  • Coordinamento prenotazioni e tracking per merci Aeree e Mare
  • Disposizioni locali nel mondo per Pick-Up, consegne e spedizioni terrestri tra diversi stati.
  • Consolidazioni di merci sia per spedizioni Aeree che Mare da e per tutte le destinazioni.
  • Consulenze nella preparazione dei documenti necessari all’apertura delle lettere di credito.
  • Verifiche con i nostri uffici esteri sulle consegne delle merce fino al destinatario.
  • Possibilità di assicurare le merci con polizze all risk adatte ad ogni tipologia di prodotto.

RifLine Italy from wunder productions on Vimeo.

L’Export di RifLine cresce del 47%, a trainarla l’export dell’alta tecnologia.

In un'intervista Giorgio Voria ha spiegato che “Servono tecnologia ed innovazione per l’export dell’IT Italiano.” L’Export di RifLine Italia Spa ha registrato volumi in crescita del 47% nel 2016 rispetto al 2015, in netta controtendenza rispetto alla flessione dell’import/export italiano: a luglio scorso, infatti, l’export italiano nel mondo rispetto all’analogo mese dello scorso anno è sceso del 7,3% ed anche l’import ha subito un calo dell’8,3%. “La logistica internazionale della tecnologia è una delle nostre specializzazioni, insieme alla moda, tanto da rappresentare da solo circa il 20% del fatturato. In Italia si importa molta tecnologia, certo, ma anche moltissima si esporta, verso i paesi europei e verso Singapore, Pakistan, Marocco, India.

Anche se pochi ne sono consapevoli, esiste in Italia una consolidata tradizione nella produzione di apparecchi tecnologici di vario genere, componenti aerospaziali, sistemi di difesa. Un settore che sembra essere uscito bene dalla crisi, con dati che lo danno addirittura al +16% nel 2016. – ha dichiarato Giorgio Voria, CEO di RifLine. Il trasporto di apparecchi di alta tecnologia non è semplice come potrebbe sembrare, molti di questi sono estremamente sensibili ai cambi di temperatura, alle scariche elettrostatiche, alla polvere, in alcuni casi addirittura hanno bisogno di ambienti del tutto sterili.

Da questo punto di vista il nostro gruppo è senza dubbio una delle eccellenze italiane, non solo per velocità ed efficienza, ma per la sicurezza e l’affidabilità. Non ci limitiamo alla logistica vera e propria, ma cerchiamo di assistere le aziende nell’individuare le strategie migliori per tutelare l’efficienza delle attrezzature e per monitorare in tempo reale le spedizioni. E non solo: spesso affianchiamo le aziende anche per tutte le procedure necessarie per ottenere i necessari riconoscimenti e certificazioni obbligatorie.

Il trasporto e l’imballo dei materiali è curato direttamente del reparto “Outbound” che segue tutte le procedure per prevenire le “ESD (scariche elettro magnetiche)”, individuando il miglior packaging per ogni tipologia di materiale, utilizzando buste elettrostatiche, pluriball elettrostatico, specifiche “secure box”, “cartoni rinforzati tripla onda” , “valige ABS”, in aggiunta a sistemi “Speedy packer insight (foam-in-bag packaging System) e “Sealed Air (inflatable cushioning System)” che permettono un alto livello di sicurezza.

Attualmente la tracciabilità delle merci è verificata a mezzo dell’ “AIR CARGO TRACKING” con il quale il numero assegnato alla spedizione viene controllato “step by step” fino a destinazione finale, oppure attraverso il “CARGO MONITORING UNIT “, un sistema GPS per la tracciabilità in tempo reale di ogni singolo container. “Abbiamo poi sviluppato un nostro sistema di tracciamento satellitare personalizzato molto evoluto, che abbiamo chiamato – RifLine Tracking – che permette al cliente di sapere in ogni momento dov’è la sua spedizione e tutte le nostre tecniche relative, con dati in tempo reale che possono essere consultati ovunque attraverso una specifica APP sullo smartphone.” – ha aggiunto Voria.

Da sempre RIfLine Italia ha puntato sul servizio e sull’innovazione, cosciente del ruolo fondamentale che la logistica ricopre per la crescita dell’intero sistema paese. Senza una logisticanon secondario anche sulla tecnologia, è anche perché al fianco delle nostre imprese ci siamo noi, che le rendiamo davvero “internazionali”.

Buzzoole