Log in

#Music News: GENERIC ANIMAL: è online NIRVANA, il nuovo video.

Uno spazio abitato da molari antropomorfi e sovradimensionati oggetti di felcro e di plastica. Una bizzarra “casa di bambole” di dimensioni umane ma anche la cameretta di quando eri piccolo, reinventata da uno scenografo con la passione per il pop-surrealism e con l’immaginario di quel cinema americano che va dai primi film di Harmony Korine a Donnie Darko. Colori iperrealisti e fredde luci al neon, malinconia di una fanciullezza ludica ma con un pizzico di inquietudine, come nella migliore tradizione dei racconti per l’infanzia.

 È online da oggi il video di Nirvana, ultimo estratto da Presto, nuovo album di Generic Animal che a poco più di una settimana dall’uscita ha raggiunto 1 milione di streaming su Spotify.






Ancora una volta dipinto di viola ma stavolta in carne e ossa, Generic Animal si ritrova al centro dei movimenti di una videocamera che danza una coreografia disegnata da un joystick, catapultato in una “realtà” che è sì artificiale ma materica, contraltare dell’universo digitale del precedente video, quello della title-track. Il mondo messo in scena è un mondo posticcio, perfetta rappresentazione plastica del senso profondo del brano, cioè di quel modo personalissimo di descrivere cose che la generazione Z – quella di Luca Galizia aka Generic Animal – può vivere solo nei ricordi degli altri, dei più grandi (“di quando nel paese accanto al mio, suonarono i Nirvana. Non che non fossi ancora patentato, o addirittura ancora nato”).

Ideato da Alvin Sonic e Daniel Sansavini (che hanno curato l’art direction di tutto il progetto discografico), il video è stato diretto da No Text Azienda, con la direzione della fotografia di Karim Andreotti, le scenografie di Steiner&Wolinska, il montaggio di Domenico Nicoletti e lo styling di Anna Carraro con l’aiuto di Mino Luchena.

Il nuovo album di Generic Animal è stato realizzato con il sostegno del MiBACT e di SIAE, nell’ambito del programma “Per Chi Crea”.

Si aggiungono due nuove date al tour nei club che partirà sabato 7 marzo dal Monk di Roma: il 10 aprile al Tilt di Avellino, l’8 maggio – al Pulp di  Parma. Siamo spiacenti di comunicare che la data di Firenze prevista per il 6 marzo al Viper è rimandata in estate; è possibile chiedere il rimborso del biglietto già acquistato su Ticketone entro e non oltre il 15 marzo. Info su www.ticketone.it

SALTA LA FILA E ACQUISTA SUBITO IL BIGLIETTO!

6 marzo – Viper – Firenze RIMANDATO IN ESTATE

7 marzo – Monk – Roma http://bit.ly/39cj5ra

13 marzo – New Age Club – Roncade (TV) http://bit.ly/2TtDJwu

14 marzo – Bronson – Ravenna http://bit.ly/2T6mORp

19 marzo – Hiroshima Mon Amour – Torino http://bit.ly/32zqMVJ

20 marzo – Santeria Toscana 31 – Milano – NUOVA DATA http://bit.ly/2vcV1G1

21 marzo – The Cage – Livorno http://bit.ly/2wcYPap

28 marzo – Latteria Molloy – Brescia http://bit.ly/3cauY2R

4 aprile – Locomotiv Club – Bologna http://bit.ly/3cgx6Gb (ingresso con tessera AICS)

8 aprile – Mangiadischi Live Club – Pescara ingresso libero

9 aprile – Mercato Nuovo – Taranto ingresso libero

10 aprile – Tilt – Avellino biglietto in cassa la sera del concerto NUOVA DATA

8 maggio – Pulp – Parma biglietto in cassa la sera del concerto NUOVA DATA

Seguite No#News Magazine sui social!

   

Video

Ultima modifica ilDomenica, 15 Marzo 2020 15:00
Juri Signorini

Viaggiatore iperattivo, tenta di sempre di confondersi con la popolazione indigena.

Amante della lettura, legge un pò di tutto. Dai cupi autori russi, passando per i libertini francesi, attraverso i pessimisti tedeschi, per arrivare ai sofferenti per amore, inglesi. Tra gli scrittori moderni tra i preferiti spiccano Roddy Doyle, Nick Hornby e Francesco Muzzopappa.

Melomane vecchio stampo: è chiamato il fondamentalista del Loggione. Ama il dramma verdiano così come le atmosfere oniriche di Wagner.

L'opera preferita tuttavia è la Tosca, la quale si narra, ma non vi sono prove certe, lo abbia commosso fino alle lacrime...

SOCIAL PROFILES