Log in

#Music News: Lefrasiincompiutedielena: fuori l'album d'esordio Interno 29

Romolo Dischi presenta Interno 29, album d’esordio de Lefrasiincompiutedilena, progetto sospeso tra Roma e la Puglia e nato per “Terminare quello che Elena non ha più raccontato a nessuno”.

Interno 29 è un album nato quasi per caso, da parte di chi nel caso non ci ha mai creduto: “Scrivere e produrre un album è una cosa tanto affascinante quanto snervante. Romantica quanto testarda”. Ne è scaturito un vero concept album che racconta Roma guardando Lecce “Pensando al posto più ad est d’Italia, suonando nella maniera più inglese, proprio ora che la Brexit  ha portato via quella parte dell’adolescenza dove tutto sembrava a portata di mano. Un po’ come Elena”.

Un album scritto rimanendo fedele alle attitudini di chi lo ha concepito: sporco e ribelle.
I suoni strizzano l’occhio oltremanica. A parte Maree troviamo poca elettronica, le sonorità sono figlie di influenze indie pop-rock anglosassoni . Quindi si è spaziato da sonorità à la Velvet Underground (ad esempio Fiori e Camomilla), a quelle più post punk di Ciglia  e Neanche l’Emilia. In Lenzuola si avvertono le sonorità della Manchester degli anni ‘90.

Curiosità: non ci sono chitarre acustiche, e neanche fill di batteria o i piatti. Per scelta.

TRACKLIST

1. CIGLIA
2. INCENSO
3. QUESTO NOSTRO EMATOMA
4. BRICIOLE
5. FIORI E CAMOMILLA
6. LIBIA
7. MAREE
8. CITOFONO, LAVAGNA INT29
9. NEANCHE L’EMILIA
10. LENZUOLA
GHOST TRACK: FIORI E CAMOMILLA (ROCKOL NOFILTER)

Seguite No#News Magazine sui social!

   

Ultima modifica ilDomenica, 15 Marzo 2020 14:14
Juri Signorini

Viaggiatore iperattivo, tenta di sempre di confondersi con la popolazione indigena.

Amante della lettura, legge un pò di tutto. Dai cupi autori russi, passando per i libertini francesi, attraverso i pessimisti tedeschi, per arrivare ai sofferenti per amore, inglesi. Tra gli scrittori moderni tra i preferiti spiccano Roddy Doyle, Nick Hornby e Francesco Muzzopappa.

Melomane vecchio stampo: è chiamato il fondamentalista del Loggione. Ama il dramma verdiano così come le atmosfere oniriche di Wagner.

L'opera preferita tuttavia è la Tosca, la quale si narra, ma non vi sono prove certe, lo abbia commosso fino alle lacrime...

SOCIAL PROFILES