Log in

#Una Locandiera rosa... shocking

LA LOCANDIERA di Carlo Goldoni

 

Tradotto da Masolino D’Amico

 

Regia Corrado d'Elia

 

Con Monica Faggiani, Corrado d'Elia, Alessandro Castellucci, Gustavo La Volpe, Andrea Tibaldi, Marco Brambilla, Tino Danesi

 

Presso Teatro Litta

 

 

 

 

Si rimane stupiti e anche un po’ meravigliati guardando la scenografia, mentre si aspetta l’entrata in scena degli attori.

Perché, diciamocelo chiaro, si pensa ma son venuta a vedere la “Locandiera” e lo spettacolo delle “Jem e le Hologram”?

A parte la scenografia (molto moderna che può piacere o meno) la trama della commedia è quella integra e geniale che scrisse Goldoni.

Avranno anche  modernizzato gli arredamenti ma i sentimenti quelli no, quelli son rimasti gli essi a quelli dei secoli passati.

Si amava più nell’800 od oggi? No si ama e si soffre oggi come ieri allora godiamoci le nuove scintillanti scenografie perché l’amore smuove il mondo e la locanda rimane sempre la e la Miranda di questa interpretazione è assolutamente da vedere.

 

Lascia un commento