Log in

Juri Signorini

Juri Signorini

Viaggiatore iperattivo, tenta di sempre di confondersi con la popolazione indigena.

Amante della lettura, legge un pò di tutto. Dai cupi autori russi, passando per i libertini francesi, attraverso i pessimisti tedeschi, per arrivare ai sofferenti per amore, inglesi. Tra gli scrittori moderni tra i preferiti spiccano Roddy Doyle, Nick Hornby e Francesco Muzzopappa.

Melomane vecchio stampo: è chiamato il fondamentalista del Loggione. Ama il dramma verdiano così come le atmosfere oniriche di Wagner.

L'opera preferita tuttavia è la Tosca, la quale si narra, ma non vi sono prove certe, lo abbia commosso fino alle lacrime...

SOCIAL PROFILES

    

 

Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

#NeverBuy: il market place digitale dedicato a professionisti e PMI

Da un’idea di due imprenditori milanesi, Alessandro Malgioglio e Mike Scalera, prende vita un progetto che ha già saputo attrarre investimenti importanti – La proposta dei fondatori a produttori e distributori di beni per le PMI (dalla ristorazione, all'hospitality passando per il settore sanitario-farmaceutico): registratevi e potrete promuovere i vostri prodotti gratuitamente fino al 30 settembre, quando ci sarà la ripresa del mercato.

  • Pubblicato in cronaca

#Cosa fanno online gli italiani in quarantena?

SEMrush ha analizzato cosa fanno gli utenti online, ora che sono chiusi in casa. Rakuten Tv è la piattaforma streaming con il più alto tasso di incremento a marzo, grande interesse anche per le visite virtuali ai musei e i workout casalinghi.

  • Pubblicato in cronaca

#Con AIS la degustazione si fa social

DEGUSTARE SUI SOCIAL. Le necessarie misure che hanno stabilito l’isolamento degli italiani non impediscono agli appassionati di vino di bere un bicchiere in casa propria, meglio ancora se a trattare di Bolgheri, Etna o Barolo ci sono i campioni e i relatori della più grande associazione di sommelier del mondo.

  • Pubblicato in cronaca

#Da Paola Barale a Carolyn Smith, si scatena sul web la #freakydance

«Dopo la cancellazione di EUROVISION SONG CONTEST 2020, in questo momento di emergenza mondiale, abbiamo ancora più bisogno di sentirci uniti, di ballare, cantare e sorridere! Per questo mi rivolgo a tutti gli “orfani di Eurovison”, per ricordare che la musica non conosce confini» afferma Senhit, che avrebbe dovuto partecipare all’ESC 2020 in rappresentanza di San Marino con il singolo “Freaky!”.

  • Pubblicato in musica

#Rai 5: grandi interpreti per una settimana di musica

La violoncellista argentina Sol Gabetta con l’Orchestra Rai; due grandi maestri come il regista Bob Wilson e il direttore d’orchestra Georges Prêtre; i celeberrimi Carmina Burana in una versione danzata; un’opera rara e raffinata come Thaïs di Massenet. Sono le proposte musicali che Rai Cultura programma quotidianamente su Rai5 nella fascia oraria del tardo pomeriggio, dalle ore 18 alle ore 20, da lunedì 6 a venerdì 10 aprile.

  • Pubblicato in cinema

#RAI 1: il Requiem di Verdi

Una grande pagina sinfonico-corale sacra per celebrare il Venerdì Santo. È la Messa da Requiem di Giuseppe Verdi nell’interpretazione del direttore italiano Carlo Maria Giulini, scomparso nel 2005, sul podio dell’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai, che Rai Cultura propone su Rai1 venerdì 10 aprile dopo la Via Crucis a mezzanotte circa. Protagonisti del concerto, registrato all’Auditorium del Lingotto di Torino nel 1998, sono le voci del soprano Maria Dragoni, del mezzosoprano Katya Litting, del tenore Stuart Neill e del basso Peter Mikulas. Il coro è quello dell’Orchestre de Paris.

  • Pubblicato in cinema
Sottoscrivi questo feed RSS